START | Venezia | Foto spiritose 3


Non sono un guardone…
Cliccate sulla foto e vedete dove si trova questo solarium
 
L’assessore al Decoro parte alla carica
“Per il decoro di Venezia le forze dell’ordine non bastano. I cittadini devono fare la loro parte”. Con questo ha esordito l’ass. Salvadori comunicando che siamo ormai nell’impossibilità di fare qualsiasi cosa a Venezia se non autoregolandoci. Ci sono scoasse in giro? Si denuncia il vicino. Il cane sporca? Gli si fa mangiare la cacca al padrone che non raccoglie. Ci sono troppi turisti? Fate ancora più gli antipatici, alzate i prezzi così vedrete che non torneranno. Allo studio la possibilità di girare con pistole caricate a salve come deterrente a qualsiasi abuso in materia. Parte nei prossimi giorni la nuova campagna per il decoro in città, con circa 4000 manifesti da affiggere in più fasi e recanti messaggi diversi. Classica soluzione Salvadoregna per cavarsela. Nella foto l’ultima tendenza: giro in gondola dalle parti dell’aeroporto MarcoPolo per i bisognosi di brividi.
 

Vesta batte cassa
La società veneziana di asporto rifiuti è al collasso. I turisti sono troppi e le immondizie sono veramente abbondanti per pagare nuovi dipendenti così da affrontare il problema. Sono state quindi assoldate delle hostess che raccolgono da terra i rifiuti (nella foto un’hostess della raccolta differenziata plastica) in cambio di un piccolo obolo.
 

Steward
Rinforzi al servizio decoro area marciana. Non paghi delle ormai famose hostess di piazza si sono aggiunti dei maschi volonterosi. Nella foto: un alto e magro steward che segnala un indecoroso comportamento di un foresto.
 
Apriporta manuali
Novità “Actv world”. Soppiantanti i tristemente noti apriporta col bottone, un nuovo tipo fa capolino con l’introduzione del sistema Imob. Sono in prova in questi giorni dei piccoli stagionali dotati di estrema pazienza che, al minimo accenno di qualcuno che deve entrare o uscire dalla cabina del vaporetto, prende la porta e l’apre. Voci di corridoio dicono che sono stati addestrati perfino a tenere botta alla gente dell’Est Europa famosi per entrare e uscire con estrema facilità soprattutto quando c’è molta gente.

NO GRANO
SI GRANA
Escogitato in extremis il sistema per accontentare la soprintendenza e i venditori di grano in piazza San Marco. Al posto del grano, del grana verrà messo in vendita in scaglie. Come dei magici pifferai si attireranno a questo modo le famose pantegane da rio che faranno piazza pulita, e in modo naturale, degli sfortunati volatili rei di scagazzare sui monumenti e quindi di rovinarli.

Trovata la soluzione?
L’idea è semplice: un paio di trampoli elastici. In questo modo, in una città così pedonabile come Venezia, si potrà camminare velocemente senza aver bisogno quasi del vaporetto (con le logiche eccezioni). Immaginatevi però quando vuoi usarlo e stai per perderlo: 20 giovanotti coi trampoli elastici 20 tutti incastrati nell’imbarcadero a sbatacchiarsi a vicenda.


Multato il primo!
Restìo nell’andarsene a consumare il pranzo al posto consigliato, è stato multato un cocallo.
 
Scoop
Trovata la fonte d’ispirazione dell’assessore al decoro

Modo di dire
Avere il culo in coppa: dicesi di persona col corpo troppo corto rispetto alle gambe. Nella foto: indiana con “sfesa” in vista. O doppio seno?