START | Venezia | Pellestrina

Era verso la fine del ‘300 quando, con la guerra di Chioggia, Pellestrina venne distrutta dai Genovesi. Fu per merito di quattro famiglie che l’isola fu ricostruita. La chiesa di S. Maria di S. Vito (venne edificata a seguito della miracolosa apparizione della Madonna, 1716, durante la guerra contro i turchi, l’oratorio dedicato a S. Maria della Carità e la chiesa di S. Antonio sono le uniche costruzioni degni di nota.
Anche a Pellestrina era intensamente praticata l’arte del merletto a fuselli o a tombolo.
 
Le bevarasse (Venus Gallina) sono dei bivalvi molto gustosi. Si deve ad una ditta di Senigallia l’idea di pescarle anche d’inverno dalle parti di Pellestrina permettendo alla gente di lavorare anche in quel periodo e quindi di migliorare notevolmente la popolazione. Oltre alle bevarasse vennero allevate altre specie autoctone della Laguna di Venezia quali vongole, ostriche, longoni, canestrelli e peoci (mitili). Ora nella laguna di Venezia si produce la maggior quantità di mitili da allevamento italiani.
 
Caronte, figlio dell’Erebo e della Notte, è, nella tradizione classica, il traghettatore delle anime nell’aldilà.
Il personaggio è descritto da Virgilio in Eneide, VI, 298-304, nei più minuti particolari, che Dante efficacemente sintetizza in pochi tratti. E Caronte è anche chiamata la piccola motonave che traghetta le anime da Pellestrina a Chioggia. Come pure il traghettatore che faceva da traghetto con una barca tra le due dighe. Almeno come ha potuto verificare Michele (visitatore di venessia.com) con alcuni pellestrinotti.
 
L’oasi di Cà Roman è uno dei pochi ambienti litoranei sopravvissuti all’avanzare degli stabilimenti balneari e per questo conserva ancora molte delle originarie caratteristiche. La spiaggia per le sue caratteristiche ambientali rappresenta un importante sito di nidificazione per alcuni caratteristici uccelli. Dal 1989 un progetto di tutela dell’oasi ha creato centri di studio e di pulizia asportando solo i materiali non biodegradabili.
 

I casoni di Pellestrina sono i magazzini dei pescatori
 
 
Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...
Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia. Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto.
Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente.
Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia.
Le mete turistiche preferite dai veneziani di una volta e di adesso.
Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza...
Pendolari, questi sconosciuti.
Gondolieri, romanticoni o...
Verbi veneziani
Piccola raccolta di ninnananne e filastrocche
Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso.
Fabrizio Tamburini
Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate.
Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate. Altro che iPad.
Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera.
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.
Termini comuni che non si usano più.
Modi di dire
Dizionario veneziano-inglese
La rubrica di Mat
Tassisti
Gondolieri, romanticoni o...
Quelli delle bancarelle
Gli abusivi
Gli intromettitori
I portabagagli
Gli ex-vendoitori di grano per i colombi.
I cantanti delle serenate in gondola.
I veneziani comuni
I vigili
I sbarbai
Poesie venezie
Soprannomi dei gondolieri
Le frasi matte dei turisti
I colombi
Natasha
Le vignette di Lele Brunini
Tony
Ada
I gatti veneziani
Cesare Colonnese
Moda a Venezia.

info

  • Associazione Venessia.com
    Numero 2850
    Delibera iscrizione 92 del 27/05/2010
    Finalità Soldarietà/Promozione Sociale/Cultura
    PI: 94072520276
  • Castello 2161, VENEZIA
    mail: venessia.com@gmail.com