Festa della Sensa (without)

Festa della Sensa (without)

Corteo acqueo della Sensa

Ore 9.45 Raduno imbarcazioni in Bacino di San Marco
Ore 10.15 Partenza del corteo acqueo per S. Nicolò del Lido
Ore 11.15 Cerimonia dello Sposalizio del Mare davanti alla Chiesa di San Nicolò
Ore 12.00 Santa Messa nella chiesa di San Nicolò

Regate dal Bacino di San Marco a San Nicolò al Lido

Ore 8.45 regata dei giovanissimi su pupparini a 2 remi
Ore 9.30 regata delle donne su mascarete a 2 remi
Ore 10.15 regata degli uomini su gondole a 4 remi

La Sensa, Ascensione in italiano, celebra l’ascesa del Signore ai cieli. Però per i veneziani simboleggia il dominio di Venezia sui mari quando nell’anno 1000 il doge Pietro Orseolo II salvò le popolazioni della Dalmazia (Croazia) minacciate dagli Slavi iniziando di fatto l’inizio dell’espansione nell’Adriatico partendo per la missione proprio il giorno dell’Ascensione.
Per celebrare il fatto il doge fece istituire una cerimonia che, all’inizio, era a carattere propiziatorio con il mare: “Per noi e per tutti i navigatori il mare possa essere calmo e tranquillo”. Questa era la frase che il doge diceva uscendo dalla laguna attraverso la bocca di porto del Lido. Dopodiché assunse carattere più forte: Venezia sposava il mare in merito al suo dominio e per questo ad un certo punto gettava un anello in mare.

Dal 1965 il comune di Venezia organizza ogni anno la rievocazione storica dell’antico sposalizio del mare.

Nota. Un tempo il doge celebrava la Sensa a bordo del Bucintoro (in veneziano burcio d’oro), ora sulla barca Serenissima poiché dell’originale Napoleone ne ha fatto legna da ardere.

Lascia un commento