Mose

Mose

Mose, un progetto obsoleto ma gustosamente costoso scelto decenni fa perché più soldi girano più possono essere intascati.
Obsoleto e vecchio già molto prima di entrare in funzione. Chi mai poteva sapere che stando sott’acqua potevano esserci dei problemi di corrosione? Chi poteva mai sapere che l’acqua “6 ore a cresce, 6 la cala” sposta masse di sabbia, detriti e sedimenti e che ci fossero così tanti animaletti a cui piace attaccarsi al ferro come i politici al denaro? Adesso si sono accorti che ci sono 1000 valvole da verificare e forse molte da sostituire. Cerniere corrose, buchi nelle condutture… Posticipati quindi tutti i collaudi e posticipata l’inaugurazione del Mose finito prevista nel 2021. E intanto il ministro Toninelli dice che la manutenzione ci costerà 100 milioni l’anno.

Un commento su “Mose”

Lascia un commento