START | Venezia | Ricordi…

1992: pulizia della Piazza (E. Pedrocco)

Il giorno dopo dei Pink Floyd a Venezia (E. Pedrocco)

 
Pannelli in cui, fino a non molti anni addietro, era piuttosto frequente imbattersi in diversi punti di Venezia e sui quali un battagliero tecnico padovano, Ottavio Spagnuolo, era solito pubblicizzare le sue tesi “eretiche”,totalmente in contrasto con quelle della scienza ufficiale, sul problema di Venezia.Tesi che, accanto all’ostracismo in ambito scientifico, procurarono a Ottavio Spagnuolo anche più di qualche grana, se non ricordo male, in ambito giudiziario. (E. Pedrocco)
 
Il mitico “Titta” – indiscusso re dei battitori lidensi di straniere – negli anni Ottanta, intento a scrutare il suo terreno di caccia : la famigerata “zona strasse”, quel tratto cioè di spiaggia privo di capanne davanti al vecchio “Blue Moon” in cui si poteva accedere liberamente. (E. Pedrocco)