www.venessia.com

Baìcoli

I baìcoli sono dei biscottini leggermente dolci e croccanti chiamati così da un pasticcere veneziano del '700 per la forma che ricordano, prima di essere tagliati a biscotto, un cefalo. La preparazione è abbastanza lunga ma una volta fatti si conservano anche per mesi. Li potete, comunque, trovare anche in negozio. Possono essere accompagnati col caffé, zabaione, vino aromatizzato o con cioccolata calda con cannella e noce moscata come si faceva all'epoca.

Ingredienti per 6 persone

400 g di fior di farina

70 g di burro

60 g di zucchero

15 g di lievito di birra

1 albume d'uovo

1 bicchiere e mezzo di latte

mezzo cucchiaino di sale

In un mezzo bicchiere di latte tiepido sbricciolare e sciogliere il lievito, fare il classico mucchietto di farina (100 g) e versare al centro il latte. Impastare e lasciare riposare per mezz'ora a lievitare.

Montare a neve l'albume.

A parte mescolare il resto della farina con lo zucchero e il pizzico di sale, fare il buco al centro e inserire la palla di pasta lievitata, l'albume d'uovo e il burro a temperatura ambiente.

Impastare per una decina di minuti aggiungendo, se necessario, del latte tiepido.

Ottenere, dividendo l'impasto in 4, dei filoncini di 8-10 cm di diametro e disporli in una piastra di cottura e lasciarli lievitare per un paio d'ore con sopra un canovaccio.

Forno a 180° e inserire i filoncini per 10-15 minuti fino alla loro doratura. Toglierli dal forno così come stanno e ricoprirli con il canovaccio e lasciare riposare per un paio di giorni.

Affettarli di traverso come fossero salami facendoli assumere la loro forma caratteristica.

Forno a 180° e inserire i baìcoli per circa 10 minuti osservando continuamente la cottura.

Venessia.com - dal maggio del 2000