Indovina la foto misteriosa

Le migliori della settimana

La foto della settimana

Perché Venessia.com

Download

Link



 
VENEZIA E' CARA?
Dì la tua...
 
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.

Termini comuni che non si usano più. O quasi.

Modi di dire

Dizionario veneziano-inglese

 

Leggende di ieri

Leggende di oggi

La leggenda del poaro fornareto

 
Poesie, racconti, esperienze veneziane...tutto quello che vi passa per la testa. Inviatemi quello che volete, magari con una vostra foto, e io pubblicherò tutto qui

Ristoranti, pizzerie, locali giusti, bacari, bar... Scrivete i vostri locali preferiti e leggete quello che hanno detto gli altri

 
Le feste di Venessia.com

Una bici per Luigi. Iniziative di Venessia.com.

La seconda bici per Luigi...

Venessian in Australia

 

Ve`netoRing

Indri`o | Lista dei siti | Stati`steghe | Xo?Lntite | Sito a caxo  | Vanti

 
Veneziani d.o.c.: questi sono i veneziani che a torto o a ragione sono considerati i più invidiati a Venezia. Comunque caratteristici.

I gondolieri

I tassisti

Gli abusivi

Quelli delle bancarelle

Gli intromettitori

Altri veneziani:

I portabagagli

I venditori di
grano per i piccioni

I cantanti delle serenate in gondola

I veneziani comuni

I vigili

Sbarbai

 

Colombi

Gatti

Flora & fauna

 

Lido

Chioggia

Pellestrina

Mestre

Marghera

 


PRIMA DELL'IMOB

LA CRONACA

IMOB

Possedere l'Imob

E' scritto Imob ma si legge Aimob. Per averlo basta andare in un ufficio della Vela (sorella dell'Actv). Una volta ottenuta la prima tessera all'avanguardia unica in Europa, bisogna caricarla. Se prima con l'obsoleto abbonamento bisognava scrivere sul tagliando il proprio numero di tessera, adesso basta consegnare l'Imob all'incaricato che te lo ritornerà bello che caricato.

Prima di prendere il vaporetto

Basta avvicinarsi alla macchinetta con la nuova tessera e fare bip. Sembra facile ma chissà quante volte bisognerà ripeterlo e scriverlo in varie salse che prima di salire a bordo bisogna passarlo sulla macchinetta. Eppure quante facce strane avete notato nel viso della gente vicino alla mcchinetta obliteratrice? In quanti parlano da soli con la faccia disgustata prima di passarlo?

Una figata

Se per mostrare l'abbonamento alle Veline (le signorine addette al controllo biglietti a Rialto, piazzale Roma ecc.) dovevate bestemmiare in veneziano per far capir loro che era logico possedere l'abbonamento in regola, adesso basta solo avvicinare la borsa con l'Imob dentro (basta che sia vicino alla parte esterna della borsa non sparso visto che la macchinetta lo legge fino ad un centimetro, massimo due). Quindi ragazzi, via con le più fantasiose esibizioni. Fatevi attaccare dalla vostra mamma delle taschine a pelo con gli zaini e giocate a lanciarli addosso la macchinetta obliterando l'Imob. Mettetelo sul taschino della manica del vostro bomber dell'aviazione o del vostro ben noto Museum e fate il gesto di sfondare con una spallata la torre obliteratrice. Il Bip sarà gratificante.


SI


SI


NO

Questo bisogna proprio impararlo

I veneziani di vecchio stampo che chiamano l'Actv "Acni" o "asienda"(con la s di rosa) dovranno imparare alcune cose oltre che avvicinare l'Imob alla macchinetta prima di salire a bordo. Dopo "obliterar" al posto di "timbrar" dovranno chiamare l'abbonamento "Aimob". Ma la cosa più complessa sarà "Validatrice contactless" e non "chel casso dove se timbra" di questi primi giorni di maggio. Potranno però dimenticarsi il temine "chip on paper" che sarebbe poi l'Imob per i turisti che non hanno bisogno del ben più nobile Imob ufficiale. Il chip on paper è un Imob senza foto più molle, noi invece ce l'abbiamo più duro, con la foto e col nome. Noblesse oblige.

DATE

Dal primo maggio è presente a Venezia (solo per chi fa l'abbonamento chiamato ormai da tutti "Rete Laguna"e Lido. Per la terraferma (bus) dal primo luglio.

A cosa servono tutti quei bottocini della "Validatrice contactless" (o machineta)?

Normalmente voi dovete passare l'Imob sulla macchinetta e basta.

L'asterisco blu * è riservato all'Actv.

Il punto di domanda serve per sapere il tipo d'abbonamento, la scadenza e il numero di corse ancora da utilizzare in caso aveste caricato il carnet di biglietti. Premete prima il ? e poi passate l'Imob.

Il tasto NO serve per cancellare tutto quando non avete capito niente. Non avete paura. Volete ritornare da capo? Premete il tasto NO.

Tasto + - e OK: Il + serve per scegliere tutto quello che avete caricato sull'Imob. Avete per esempio caricato olte l'abbonamento anche un carnet da 10 biglietti per Mestre (o solo un paio di biglietti andata e ritorno per Mestre) avendo solo quello RETE LAGUNA? Salite in bus, passate l'Imob e premete il tasto +. Una volta che il display vi da l'Ok per il biglietto per Mestre premete il tasto OK. Se siete presi dal panico e oltrepassate la schermata dell'Ok per Mestre premete -. Individuate di nuovo il biglietto per Mestre e date OK. Basta.

ESEMPIO DI UN VENEZIANO CHE VA A MESTRE A TROVARE LA FIGLIA CHE NON HA I SOLDI PER POTERSI COMPERARE LA CASA NELL'ISOLA NATI'A.

Abbiamo il nostro bel Imob Rete Laguna. Passiamo per le biglietterie di piazzale Roma e vogliamo un andata/ritorno per Mestre. Diamo l'Imob al bigliettaio, diciamo "Mestre andata e ritorno per carità". Il bigliettaio ce lo ritorna indietro con i 2 bilietti caricati. Paghiamo.

Saliamo nel bus e avviciniamoci alla macchinetta. Passiamo l'Imob. Premiamo il tasto + fino a che leggiamo i due biglietti appena caricati. Premiamo OK.

Al ritorno facciamo la stessa cosa.

ESEMPIO DI QUALCUNO CHE VIENE IN VISITA A VENEZIA E VUOLE PRENDERE IL VAPORETTO PER SAN MARCO. LA FAMIGLIA E' COMPOSTA DA MAMMA, PAPA', FIGLIO E FIGLIA.

Alla biglietteria domandiamo 4 biglietti all'andata e 4 al ritorno. In questo caso ti danno un Imob senza foto e senza nome e cognome (e meno rigido dell'abbonamento) con 8 corse caricate. Paghi.

Passi il "Chip on paper" (il biglietto) e premi il tasto + fino a quando capisci che hai obliterato 4 persone. Dai l'OK.

ATTENZIONE! Il chip on paper (il biglietto e non l'abbonamento) porta massimo 10 corse. Se siete un gruppetto da 11 persone dovete prendere una ricarica da 10 e una da 1.

La corsa degli zoppi. Sei di corsa...hai messo l'orologio un po' avanti come sempre per prendere il vaporetto giusto ma come si sa i vaporetti spaccano il minuto...lo vedi attraccare...non c'é molta gente. Accidenti! L'Imob! Dove l'ho messo...devo assolutamente passarlo sulla VALIDATRICE CONTACTLESS. Ce l'hai sulla tasca interna dei jeans stretti a vita bassa. Corri ravanando tra le parti basse dai bassi jeans...e mentre ravani devi tenere il fiato perché la mano possa insinuarsi sempre più giù. I movimenti sono sgraziati simili ai lebbrosi, agli storpi, ai disgraziati...corri...cominci a zoppicare sempre di più...trascini la gamba...lo sguardo guarda il sole...il sudore acido ti cola sugli occhi e te li brucia, ti va sulla bocca, lo sputi. Hai trovato l'Imob. Prendi il vaporetto e, sommessamente, ti domandi perché, se hai pagato il mese, devi provarlo sfiorando la tessera.

 

 


Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...

Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia.
Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto a Venezia

Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente

Come si veste il veneziano nel nuovo millennio

Cichéti & bàcari: molto ci sarebbe da scrivere. Accontentatevi di questo

Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia

Le mete turistiche preferite dai veneziani

Soprannomi dei gondolieri

Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza le medicine odierne ma solo con l'esperienza dei vecchi. Tutto è tratto da un libretto del 1878 di G.B.Bernoni della Filippi editore di Venezia. Il testo è in dialetto ma io l' ho tradotto e sintetizzato in italiano

Il profumo di Venezia

Foto dall'alto

 

Sesso in piazza S. Marco. In "piazza" non si è solo colpiti dalle bellezze architettoniche ma anche dalla presenza femminile che si mette in bella mostra

Turisti: Come in altre città d'arte, il turista viene classificato ed etichettato. Breve commento e classifica antipatia

Extracomunitari: indagine comportamentale

Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate

"Piere sbuse". Mistero e pettegolezzo di quelle pietre con il buco al centro che sporgono in certi palazzi veneziani.

Arrivo a Venezia da Mestre con l'auto

Cronaca di una mattina di mezza estate

Cronaca di una gita in barca sul Canal Grande

Cronaca di una partenza da S. Marco per Punta Sabbioni

Arrivo a Venezia dal mare

Miserie marciane

Ada

Moony Witcher

Sindaco!

RRR

 

Carnevale 2004

Carnevale 2005

Carnevale 2005. Le foto

Il volo della Carolina

Redentore

La Regata delle Befane

S. Martino

Madonna della Salute

Test del moto ondoso. Un problema di Venezia. Classifica della fretta. Commento.

Acqua alta a Venessia: uso degli stivali

Neve

Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate

Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera

Leoni marciani

Segnali marini

Cosa fare in laguna?

Le gobbe di Venezia

Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso...

Piccola raccolta di ninna nanne e filastrocche

Verbi

Calcio: settore giovanile

 
 
 
     
 
Dal maggio del 2000 - Venessia.com