Indovina la foto misteriosa

Le migliori della settimana

La foto della settimana

Perché Venessia.com

Download

Link


 


 
VENEZIA E' CARA?
Dì la tua...
 
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.

Termini comuni che non si usano più. O quasi.

Modi di dire

Dizionario veneziano-inglese

 

Leggende di ieri

Leggende di oggi

La leggenda del poaro fornareto

 
Poesie, racconti, esperienze veneziane...tutto quello che vi passa per la testa. Inviatemi quello che volete, magari con una vostra foto, e io pubblicherò tutto qui

Ristoranti, pizzerie, locali giusti, bacari, bar... Scrivete i vostri locali preferiti e leggete quello che hanno detto gli altri

 
Le feste di Venessia.com

Una bici per Luigi. Iniziative di Venessia.com.

La seconda bici per Luigi...

Venessian in Australia

 

VènetoRing

Indŕo | Lista dei siti | Stat́steghe | Xóntite | Sito a caxo  | Vanti

 
Veneziani d.o.c.: questi sono i veneziani che a torto o a ragione sono considerati i più invidiati a Venezia. Comunque caratteristici.

I gondolieri

I tassisti

Gli abusivi

Quelli delle bancarelle

Gli intromettitori

Altri veneziani:

I portabagagli

I venditori di
grano per i piccioni

I cantanti delle serenate in gondola

I veneziani comuni

I vigili

Sbarbai

 

Colombi

Gatti

Flora & fauna

 

Lido

Chioggia

Pellestrina

Mestre

Marghera

 

 

Mussatti/Chironomidi

Vengono recepiti da 4 dei 6 sensi: li vediamo, li ascoltiamo, li sentiamo nella pelle e ne captiamo l' arrivo. Sono magri magri, le spalle tirate su e le gambe a stecco. Gli studiosi dicono che hanno una vita breve di un giorno ma tanti giurano che girano per la casa, e specialmente nella camera da letto, per 2 o 3 giorni: "E' sempre lui, lo so...". Dicono anche che solo le femmine pungono, ma questo non risolve il problema, anzi, dopo anni di femminismo e di acquisizione del diritto della donna, ci mettono sulla punta della lingua frasi del tipo: "...e ciò, te pareva?!".

Il chironomide è un nome difficile, ma oggi qualsiasi veneziano giovane o anziano, a forza di leggerlo sui giornali, lo ha imparato e non lo ha nemmeno tradotto in dialetto (come non ha tradotto il termine "obliterare") anche se qualcuno lo chiama "mussatto". Col mussatto di antica memoria una differenza c'è: il chironomide è più numeroso e più insistente.

E adesso vediamo i diversi tipi di chironomide. Sono tutti neri e tutti uguali ma si differenziano dal carattere.

Normali da strada. Solitamente si attaccano sulla pelle o sulla camicia nuova bianca o di colore tenue e si lasciano morire restando immobili fino all' impatto con la nostra manona. Di loro resterà solo una specie di piccolo tribale nero permanente.

Da soffitto. Si riuniscono numerosi tutti con la testa all' ingiù preferibilmente nei soffitti alti, formando dei radi pixel immobili, e difficilmente si possono uccidere con la scopa e lo straccio.

Da soffitti bassi. Come i precedenti con la differenza che si possono uccidere con lo straccio lasciando comunque un ricordo strisciante che non verrà pulito se non con la prossima dipintura alla casa. Tra di loro c'è lui: il più scaltro, il più vivace e il più grosso. Quando lo avvicini scappa via facendo poca strada perché ha appena pasteggiato con il tuo sangue e quindi fa fatica a muoversi per il peso che deve portare.

Gli irrequieti. Sono quelli che si muovono in continuazione come agenti di borsa verso la chiusura delle contrattazioni o come i ricchi negozianti di Rialto quando vedono tanta gente e c'è poco guadagno. Questo tipo di chironomide preferisce le ore notturne e entra nelle orecchie della gente. Apri la luce e non c'è, la chiudi e c'è.

Chironomide da parabrezza. Considerando piazzale Roma (il nuovo ingresso di Venezia) parte integrante dell' isola si può affermare che il chironomide da parabrezza esiste solo in questa zona. Infatti a piazzale Roma circolano autoveicoli che scontrandosi con i numerosi "nostri" danno al conducente una sensazione simile a quella di un alcolizzato quando ha una crisi e vede i puntini. Figuratevi la densa crema che si forma davanti a voi quando tentate di pulire con un colpo di tergicristallo.

Il chironomide delle isole. Per ultimo ho tenuto il "chironomide delle isole" che è il più odiato. A Venezia le isole sono chiamate tutte quelle che non sono propriamente l' isola di Venezia. Arrivano a sciami biblici e, come il cane che sente il terremoto, ne percepiamo l' arrivo. Arrivano sempre al crepuscolo e permangono per mezz' ora, un' ora. Continuano l' azione anche dopo ma solo vicino a fonti luminose. E poi basta.

A Venezia ci sono anni che, complice il caldo e il proliferare di qualche particolare vegetazione, sono più numerosi rendendo perfino difficile il passaggio vicino ai lampioni alla sera per non parlare dentro i vaporetti e negli imbarcaderi. Come combatterli? Le solite zanzariere, zampironi, citronelle, geranei, luci blu elettrificanti, messe nere e un sano ddt.


Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...

Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia.
Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto a Venezia

Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente

Come si veste il veneziano nel nuovo millennio

Cichéti & bàcari: molto ci sarebbe da scrivere. Accontentatevi di questo

Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia

Le mete turistiche preferite dai veneziani

Soprannomi dei gondolieri

Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza le medicine odierne ma solo con l'esperienza dei vecchi. Tutto è tratto da un libretto del 1878 di G.B.Bernoni della Filippi editore di Venezia. Il testo è in dialetto ma io l' ho tradotto e sintetizzato in italiano

Il profumo di Venezia

Foto dall'alto

 

Sesso in piazza S. Marco. In "piazza" non si è solo colpiti dalle bellezze architettoniche ma anche dalla presenza femminile che si mette in bella mostra

Turisti: Come in altre città d'arte, il turista viene classificato ed etichettato. Breve commento e classifica antipatia

Extracomunitari: indagine comportamentale

Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate

"Piere sbuse". Mistero e pettegolezzo di quelle pietre con il buco al centro che sporgono in certi palazzi veneziani.

Arrivo a Venezia da Mestre con l'auto

Cronaca di una mattina di mezza estate

Cronaca di una gita in barca sul Canal Grande

Cronaca di una partenza da S. Marco per Punta Sabbioni

Arrivo a Venezia dal mare

Miserie marciane

Ada

Moony Witcher

Sindaco!

RRR

 

Carnevale 2004

Carnevale 2005

Carnevale 2005. Le foto

Il volo della Carolina

Redentore

La Regata delle Befane

S. Martino

Madonna della Salute

Test del moto ondoso. Un problema di Venezia. Classifica della fretta. Commento.

Acqua alta a Venessia: uso degli stivali

Neve

Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate

Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera

Leoni marciani

Segnali marini

Cosa fare in laguna?

Le gobbe di Venezia

Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso...

Piccola raccolta di ninna nanne e filastrocche

Verbi

Calcio: settore giovanile

 
 
 
     
 
Dal maggio del 2000 - Venessia.com