Indovina la foto misteriosa

Le migliori della settimana

La foto della settimana

Perché Venessia.com

Download

Link



 
VENEZIA E' CARA?
Dì la tua...
 
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.

Termini comuni che non si usano più. O quasi.

Modi di dire

Dizionario veneziano-inglese

 

Leggende di ieri

Leggende di oggi

La leggenda del poaro fornareto

 
Poesie, racconti, esperienze veneziane...tutto quello che vi passa per la testa. Inviatemi quello che volete, magari con una vostra foto, e io pubblicherò tutto qui

Ristoranti, pizzerie, locali giusti, bacari, bar... Scrivete i vostri locali preferiti e leggete quello che hanno detto gli altri

 
Le feste di Venessia.com

Una bici per Luigi. Iniziative di Venessia.com.

La seconda bici per Luigi...

Venessian in Australia

 

VènetoRing

Indŕo | Lista dei siti | Stat́steghe | Xóntite | Sito a caxo  | Vanti

 
Veneziani d.o.c.: questi sono i veneziani che a torto o a ragione sono considerati i più invidiati a Venezia. Comunque caratteristici.

I gondolieri

I tassisti

Gli abusivi

Quelli delle bancarelle

Gli intromettitori

Altri veneziani:

I portabagagli

I venditori di
grano per i piccioni

I cantanti delle serenate in gondola

I veneziani comuni

I vigili

Sbarbai

 

Colombi

Gatti

Flora & fauna

 

Lido

Chioggia

Pellestrina

Mestre

Marghera

 

Carnevale FAQ
Carnevale 2004
Carnevale 2005
Carnevale 2006
Carnevale 2007
Foto mie
Foto di R.R.R.

Carnevale 2008 25 gennaio - 5 febbraio

Clicca sull'immagine sopra e poi clicca sui nomi dei sestieri. Come sapete il tema del carnevale di quest'anno sono i 5 sensi. Ogni sestiere avrà un bel da farsi per dare questa sensazione di novità. A giorni il programma più dettagliato.

800 euro per ballare vicino a George Clooney a palazzo Pisani Moretta i giorni di Carnevale? Ne basteranno 400 per un "trenino" al "Ballo di Venessia.com".

Un Carnevale da Cooolio

Se il buongiorno si vede dal mattino, e a Venezia vuol dire il "Volo della Colombina, la scelta di mettere il rapper Coolio come Colombina del 2008 non è mai stata tanto azzeccata. Sarà perché il Carnevale di quest'anno è "basso"...

 

I° sabato di Carnevale


Carnevale a lutto sabato per rispettare e ricordare i morti sul lavoro a Marghera. Le poche maschere presenti in piazza San Marco erano letteralmente subbissate dalle foto. Chi aveva la possibilità di vedere Venezia mascherata solo oggi non poteva tornre casa con niente. E dal punto di vista commerciale? Bancherelle a secco: solo turisti francesi...

 

Domenica, 27 gennaio 2008

Il buco el Coolio

Molti pensavano fosse il moro di Venezia (giuro) il signore nero vestito di bianco che scendeva dal campanile, altri non capivano la scritta OLEGNA...altri ancora lo chiamavano il volo del colombino...


Come tutto previsto ieri prima domenica di Carnevale. La solita invasione di turisti mordi e fuggi. Presenze in calo rispetto gli anni passati. Come pure gli incassi.


Come tutto previsto ieri prima domenica di Carnevale. La solita invasione di vu comprà mordi e fuggi. E come volevasi dimostrare, le forze dell'ordine, visto che non c'erano molte persone da "contenere" non hanno perso di controllare bancarelle di maschere e venditori abusivi multando i primi e facendo fuggire i secondi.


Marie.

Lunedì, 28 gennaio 2008

Lunedì

Ieri a Venezia mancavano solo i rovi rotolanti delle città fantasma degli Stati Uniti. Se domenica c'é stata "magra" figurarsi il lunedì. Nessuna manifestazione e quasi assenza di maschere se non quelle che vengono ogni anno per tutto il periodo della festa. Nella foto sopra: la gara a "Guardie e ladri" di Totò e Fabrizi tra venditori abusivi e forze dell'ordine domenica.


Strettoia tra i giardinetti e Calle Vallaresso dopo la ressa per vedere il volo del Colombino. Nel punto più stretto la classica finta mendicante imperterrita nella sua mendicità organizzata.


Gruppo di famiglia in un esterno.

Martedì, 29 gennaio 2008

Carnevale 2009

Non ha neanche incominciato ad ingranare questa edizione del Carnevale che subito di pensa alla prossima. La tradizione del nero giù dal campanile ha fatto presa che il prossimo si ripeterà.


Chi ne approfitta della confusione di Carnevale sono i soliti borseggiatori e affini. E chi ne approfitta ancora di più per scovarli sono le forze dell'Ordine speciali per la manifestazione. Nella foto: due agenti in in incognito della Polfer.

Giovedì, 31 gennaio 2008

Zioba grassa


Zioba grasso


Zioba vecia

Carneval Sensation News 1:
L'unica sensazione di questo Carnevale sembra proprio che dal punto di vista commerciale sia veramente il peggio Carnevale che ci sia mai visto; paragonabile a quello del '91 mentre imperversava la guerra del Golfo.

Carneval sensation News 2:
Sembra proprio, ma forse è l'ennesima sensazione, che gli unici turisti che sono venuti in città questo Carnevale siano tutti francesi in pensione tranne le solite maschere (evviva loro) che trascorrono lo stesso periodo ogni anno da anni.

Venerdì, 1 febbraio 2008

Venerdì magro?

Dopo un giovedì grasso sottotono, come del resto tutto il Carnevale finora, un venerdì col punto di domanda. Una curiosità: vi ricordate quanti cappelli di Carnevale (quelli di velluto da jolly colorati coi campanellini) si vedevano in giro? Adesso che ci sono in abbondanza sono arrivate persone senza testa... Da uno studio Venessia.com® si è calcolata in 5000% la percentuale di quanti cappelli in meno si vendono rispetto 5 anni fa. E col prezzo ribassato di almeno 2 o 3 € a cappello.

Carneval Sensation News:
La sensazione del Carnevale di Balich di quest'anno sembra sia proprio l' avarizia di programmi in città e la poca informazione. Almeno questa è una sensazione "a pelle". Per la prima volta ieri pomeriggio è stato allestito un mini-palco in piazzetta dove si è esibita una compagnia teatrale in uno spettacolo durato una mezz'oretta, niente classica sfilata di maschere in palco centrale, alle 9 di sera si sono esibiti romeni con trombe e tromboni... Vi ricordavate anni fa quando di palchi ce n'erano 6 e con spettacoli a rotazione, gazebo con dimostrazioni, comici, balli a tutte le ore, sottofondo musicale durante tutto il giorno...


L'hanno presa!


Maschere


Maschere


Ve l'immaginate quando queste due mascherine devono prendere di corsa il vaporetto alla Cà d'Oro?


Carneval Sensation Wheather: questa è l'immagine della webcam di piazza San Marco scattata stamattina alle 7...

Sabato, 2 febbraio 2008

Carneval Sensation 2008

Il Carnevale dei giovani


Carneval Meteo
Oggi sabato, il giorno in cui si concentra l'afflusso massimo di tutta la manifestazione, è prevista pioggia. Tutto il giorno.

Carneval Sensation
Sarà anche una sensazione pessimistica ma, dal punto di vista commerciale e non solo, mi sa tanto che l'affermazione che avevo fatto il primo giorno (un Carnevale da Coolio) sia quanto mai azzeccata.

Domenica, 3 febbraio 2008

Ieri sabato

Da come va un Carnevale basta vedere il secondo sabato. E tutti l'hanno visto e commentato. Nella foto: un commerciante di maschere.


Anche le maschere si sono adeguate all'edizione 2008 del Carnevale. Nella foto: un sorridente Jolly in cartapesta reso moscio dalla pioggia.


E alla sera sono arrivati loro.

Termini comuni:
Troppo basso
No ghe se schei
Varemengo Prodi
Ehhh, l'euro...
E sto quà sarìa el Carneval dei venessiani?

Lunedì, 3 febbraio 2008

 Carnevale di Venezia 2008

Carneval Sensation 2008 1
Naturalia non sunt turpia. La natura non è mai volgare. Non è volgare la pioggia che cade dal cielo ma le maschere inzuppate e la gente che si sforza ad esserne contenta.

Carneval Sensation 2008 2
Si tirano quasi le somme di questa edizione del Carnevale che come tutti sapranno non è che sia andato benino. Tutti preferiscono (o possono) venirci solo il secondo sabato e la domenica e purtroppo sono gli unici due giorni che ha piovuto quasi ininterottamente. E di questo non ha colpa tutta l'organizzazione.

Il colmo per un senegalese? Svegliarsi con le borse sotto gli occhi.

Martedì, 5 febbraio 2008

E' finita!

Amministratori, organizzatori, ristoratori, commercianti, albergatori, Vesta, turisti e chi più ne ha più ne metta sono finalmente contenti di una cosa che riguarda il Carnevale delle Sensazioni: che sia concluso. Foto sopra: ieri lunedì anche i leoncini della piazzetta omonima si sono sparati diversi hamburger alla faccia del decoro.

Striscia di un momento del Carneval Sensation: il gusto


I cuochi preparano il cibo in gustosi sacchetti di carta


Il gaudente ospite comincia a gustare


Il colombo nero, vestito di bianco, si occupa di quello che rimane

Carneval Question 2008
Dal Leggo di oggi. Una suite su tre piani, in cima al Molino Stucky, con balconi che affacciano sul mare e sulla laguna di Venezia. Con tanto di piscina sul tetto. Una sistemazione che ad un comune mortale potrebbe costare sui 12mila euro al giorno. E’ questo l’alloggio veneziano, all’hotel Hilton, di Ornella Muti, madrina delle Marie e star di questo Carnevale, accompagnata da uno staff di una quindicina di persone composto, oltre che da figli e nipoti, anche da camerieri privati e guardie del corpo. Nella suite, quadri dell’800 e marmi pregiati. E l’attrice non si è fatta mancare una parure di gioielli originali del ’700, con la quale ha presenziato ieri sera al galà al Casinò. Chi paga?

 


Il concerto dei Pitura Freska. Parte 1


Il concerto dei Pitura Freska. Parte 2.

Il concerto dei Pitura Freska ha praticamente attirato tutta la gente del Carnevale di Venezia. Ed è stato un successone. Complimenti alla storica Band Veneziana. Hanno voluto da anni decentrare la grande kermesse per rivalutare altre zone di Venezia, per far riscoprire in allegria le "zone nascoste" (zone tranquille n.d.S.), per far prendere soldi a tutti. Il Carnevale come lo conosciamo noi è iniziato negli anni a cavallo degli anni '70 e '80 quando i giovani facevano manca a scuola per tirarsi dietro la farina sporcando tutti quelli intorno. Poi Radio San Marco Centrale ha messo quattro casse in loggetta del Sansovino sotto il campanile di San Marco ed è stata subito festa. Catapultiamoci ai tempi nostri. Milioni di foresti vestiti da maschera, feste di palazzo...i ricchi hanno fiutato l'affare e siccome hanno appunto i soldi hanno pensato il Carnevale come una cosa loro che non poteva essere quello dei veneziani. Tutto per il foresto quindi. E i veneziani poveri? Si sono fatti la bancherella di souvenir vendendo maschere a chi viene a Venezia sapendo che ci vanno tutti. E cosa scoprono? Che sotto le maschere ci sono solo foresti come loro, che ci sono maschere di plastica, che quelle di cartapesta costano 300 euro, che il sedersi col bicchiere in mano costa più del dovuto, scoprono vù comprà, che arrivare in piazza San Marco costa come uno skipass giornaliero e si sta stretti come in una funivia a Natale. E in questa rincorsa a pretendere sempre di più dal turista il concerto dei Pitura non poteva essere più liberatorio.

 

Carnevale 2009

Proposta all'Amministrazione

Il Carnevale deve essere una vetrina di Venezia e dei veneziani di oggi. Il grosso deve essere a San Marco in modo che la gente sia sicura di trovare sempre qualcosa e non solo maschere. Spettacoli di musica dalle 2 di pomeriggio alle 11 di sera con intervallo di sfilata di maschere e rappresentazioni teatrali in palchi allestiti in piazza e piazzetta. La musica dovrà essere esibita da gruppi veneziani (o perlomeno veneti) senza gemellaggi con coreani o romeni. Gazebo con cicheti e ombre a prezzo modico, uno di spritz, uno di frittole e galani e uno per le informazioni. Un grande tabellone al centro della piazza col programma del giorno. Gazebo che pubblicizza mestieri veneziani (remer che fa remi, mascherer che fa maschere...) e attività locali quali voga ecc. Spettacoli clou logicamente il sabato, la domenica e i giorni classici che così si è sicuri che venga tanta gente.

Nei campi dove normalmente si usa festeggiare un palco con gruppi musicali (anche quelli considerati "minori"...gruppi che vogliono suonare col pubblico e non in carbona) con annesso un semplice gazebo con cicheti, panini, ombre, birra e spritz.

All'arrivo a Venezia un prezzo unico a tariffa speciale per i vaporetti.

Carretti delle immondizie in piazza San Marco al posto dei cestini poco capienti.



 

Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...

Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia.
Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto a Venezia

Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente

Come si veste il veneziano nel nuovo millennio

Cichéti & bàcari: molto ci sarebbe da scrivere. Accontentatevi di questo

Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia

Le mete turistiche preferite dai veneziani

Soprannomi dei gondolieri

Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza le medicine odierne ma solo con l'esperienza dei vecchi. Tutto è tratto da un libretto del 1878 di G.B.Bernoni della Filippi editore di Venezia. Il testo è in dialetto ma io l' ho tradotto e sintetizzato in italiano

Il profumo di Venezia

Foto dall'alto

 

Sesso in piazza S. Marco. In "piazza" non si è solo colpiti dalle bellezze architettoniche ma anche dalla presenza femminile che si mette in bella mostra

Turisti: Come in altre città d'arte, il turista viene classificato ed etichettato. Breve commento e classifica antipatia

Extracomunitari: indagine comportamentale

Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate

"Piere sbuse". Mistero e pettegolezzo di quelle pietre con il buco al centro che sporgono in certi palazzi veneziani.

Arrivo a Venezia da Mestre con l'auto

Cronaca di una mattina di mezza estate

Cronaca di una gita in barca sul Canal Grande

Cronaca di una partenza da S. Marco per Punta Sabbioni

Arrivo a Venezia dal mare

Miserie marciane

Ada

Moony Witcher

Sindaco!

RRR

 

Carnevale 2004

Carnevale 2005

Carnevale 2005. Le foto

Il volo della Carolina

Redentore

La Regata delle Befane

S. Martino

Madonna della Salute

Test del moto ondoso. Un problema di Venezia. Classifica della fretta. Commento.

Acqua alta a Venessia: uso degli stivali

Neve

Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate

Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera

Leoni marciani

Segnali marini

Cosa fare in laguna?

Le gobbe di Venezia

Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso...

Piccola raccolta di ninna nanne e filastrocche

Verbi

Calcio: settore giovanile

 

Le foto di Riccardo Roiter Rigoni

 
     
 
Dal maggio del 2000 - Venessia.com