Indovina la foto misteriosa

Le migliori della settimana

La foto della settimana

Perché Venessia.com

Download

Link


 


 
VENEZIA E' CARA?
Dì la tua...
 
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.

Termini comuni che non si usano più. O quasi.

Modi di dire

Dizionario veneziano-inglese

 

Leggende di ieri

Leggende di oggi

La leggenda del poaro fornareto

 
Poesie, racconti, esperienze veneziane...tutto quello che vi passa per la testa. Inviatemi quello che volete, magari con una vostra foto, e io pubblicherò tutto qui

Ristoranti, pizzerie, locali giusti, bacari, bar... Scrivete i vostri locali preferiti e leggete quello che hanno detto gli altri

 
Le feste di Venessia.com

Una bici per Luigi. Iniziative di Venessia.com.

La seconda bici per Luigi...

Venessian in Australia

 

VènetoRing

Indŕo | Lista dei siti | Stat́steghe | Xóntite | Sito a caxo  | Vanti

 
Veneziani d.o.c.: questi sono i veneziani che a torto o a ragione sono considerati i più invidiati a Venezia. Comunque caratteristici.

I gondolieri

I tassisti

Gli abusivi

Quelli delle bancarelle

Gli intromettitori

Altri veneziani:

I portabagagli

I venditori di
grano per i piccioni

I cantanti delle serenate in gondola

I veneziani comuni

I vigili

Sbarbai

 

Colombi

Gatti

Flora & fauna

 

Lido

Chioggia

Pellestrina

Mestre

Marghera

 

 

Canzoni tipiche veneziane

 

Da "Biondina in gondoéta" a "La gondoliera". Raccolta di canzoni tipiche veneziane. Con la collaborazione del sig. Alberto Colla.

Se Vi interessano altre canzoni veneziane con tanto di ascolto in formato realaudio Vi invito a cliccare sul gondolino quì sotto e visitare il sito di Sergio dalla Chiara col suo gruppo "I Dogi".

 

Scarica "Viva Venezia, viva S. Marco"

 

La biondina in gondoéta. *

La biondina in gondoeta
l'altra sera gò menà
dal piasser ea povareta
la s'à in bota indormensà.

La dormiva su sto brasso,
mi ogni tanto la svegiava
e la barca che ninava
la tornava a indormensar.

Tra le nuvole, la luna
gera in cielo meza sconta;

gera in calma la laguna,
gera el vento bonassà.

Una sola baveséa
sventoeava i sò cavei
e faseva che dai veei
sconto el sen no fusse più.

Contemplando fisso, fisso
e fatesse del mio ben,
quel viseto cussì slisso
chea boca e chel bel sen,

me sentiva dentro el pèto
una smania, un smissiamento,
una specie de contento
che no so come spiegar

So sta un pesso rispetando
che'l bel sen e o soportà,
benché Amor de quando in quando
el m'avesse assae tentà.

E o provà butarme zozo
là con ela a pian pianin;
ma col fogo da vissin
chi avarìada riposar?

Mo stufà po finalmente
de sto tanto so dormìr
e gò fato da insoente
né m'ò avuo da pentìr;

perché, o Dio, che bea cossa
che gò visto, che gò fato!
No, mai più tantobeato
ai me zorni no sò stà!

(La risposta della biondina)
Canta, infame, le bravure
che ti à dito, che ti à fato.
Ma pitosto, canta el vero
della schiaffa maledeta
che da ti stada costreta
sol to muso gò molà.
E po' canta finalmente
come, sensa alcun costruto,
ti è restà, là, a muso suto.

 

Gondolì, gondolà**

Un inglesina, sul Canal Grande
guarda la luna, sospira e fa:
Gondola, gondola, gondolì,
gondola, gondole.
Un fornareto sentimentale,
s'affaccia al ponte e canta così:
Gondola, gondola, gondolà,
gondola, gondolì.
Lei gli sorride, lui fa l'occhietto
e, tutto a un tratto, nasce l'amor.
Ogni notte a Venezia,
con un quarto di luna,
scivola sulla laguna
il più bel sogno d'amor:
Gondola, gondola, gondolì,
gondola, gondolà.
Gondola, gondola, gondolì,
gondola, gondolà.
Vola colomba, il sole indora
il vaporetto se ne va...
Gondola, gondola, gondolì,
gondola, gondolà.
Sul Canal Grande resta una scia...
Anima mia non mi lasciar...
Gondola, gondola, gondolì,
gondola, gondolà.
Se mi vuoi bene, pensami un poco,
scrivimi tanto, non mi scordar.
(finale)Gondola, gondolì.
Gondola, gondola,
Gondola, gondola,
gondola, gondolì.

 

La gondoliera

Piccola fata bruna
sulla laguna di stelle d'or
spunta di già la luna
e il tuo balcone non s'apre ancor
Dorme Venezia a sera
col cuore che spera con ansietà
l'ultima gondoliera ti canterà
Hoiliii, hoilaaa
Andiamo in gondola
la notte viene
sulla laguna canteranno le sirene
Il mar ci dondola
con ansietà
tra il cielo e il mare
Amore Amor ti canterà.
Sento nell'aria un coro
son le campane della città
metti lo scialle d'oro
stanotte ancora l'Amore va
Festa del Redentore
so che il mio cuore vuol bene a te
ed io sarò fedele soltanto a te
Hoiliii, hoilaaa
Andiamo in gondola
la notte viene
sulla laguna canteranno le sirene
Il mar ci dondola
con ansietà
tra il cielo e il mare
Amore Amor ti canterà.

 

* Dedicata ad una prostituta dell'epoca.
** Dal festival di S. Remo del 1962.

 

 

 

continua>>


Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...

Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia.
Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto a Venezia

Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente

Come si veste il veneziano nel nuovo millennio

Cichéti & bàcari: molto ci sarebbe da scrivere. Accontentatevi di questo

Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia

Le mete turistiche preferite dai veneziani

Soprannomi dei gondolieri

Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza le medicine odierne ma solo con l'esperienza dei vecchi. Tutto è tratto da un libretto del 1878 di G.B.Bernoni della Filippi editore di Venezia. Il testo è in dialetto ma io l' ho tradotto e sintetizzato in italiano

Il profumo di Venezia

Foto dall'alto

 

Sesso in piazza S. Marco. In "piazza" non si è solo colpiti dalle bellezze architettoniche ma anche dalla presenza femminile che si mette in bella mostra

Turisti: Come in altre città d'arte, il turista viene classificato ed etichettato. Breve commento e classifica antipatia

Extracomunitari: indagine comportamentale

Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate

"Piere sbuse". Mistero e pettegolezzo di quelle pietre con il buco al centro che sporgono in certi palazzi veneziani.

Arrivo a Venezia da Mestre con l'auto

Cronaca di una mattina di mezza estate

Cronaca di una gita in barca sul Canal Grande

Cronaca di una partenza da S. Marco per Punta Sabbioni

Arrivo a Venezia dal mare

Miserie marciane

Ada

Moony Witcher

Sindaco!

RRR

 

Carnevale 2004

Carnevale 2005

Carnevale 2005. Le foto

Il volo della Carolina

Redentore

La Regata delle Befane

S. Martino

Madonna della Salute

Test del moto ondoso. Un problema di Venezia. Classifica della fretta. Commento.

Acqua alta a Venessia: uso degli stivali

Neve

Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate

Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera

Leoni marciani

Segnali marini

Cosa fare in laguna?

Le gobbe di Venezia

Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso...

Piccola raccolta di ninna nanne e filastrocche

Verbi

Calcio: settore giovanile

 
 
 
     
 
Dal maggio del 2000 - Venessia.com