Indovina la foto misteriosa

Le migliori della settimana

La foto della settimana

Perché Venessia.com

Download

Link


 


 
VENEZIA E' CARA?
Dì la tua...
 
Espressioni dialettali veneziane. Piccola raccolta delle parolacce.

Termini comuni che non si usano più. O quasi.

Modi di dire

Dizionario veneziano-inglese

 

Leggende di ieri

Leggende di oggi

La leggenda del poaro fornareto

 
Poesie, racconti, esperienze veneziane...tutto quello che vi passa per la testa. Inviatemi quello che volete, magari con una vostra foto, e io pubblicherò tutto qui

Ristoranti, pizzerie, locali giusti, bacari, bar... Scrivete i vostri locali preferiti e leggete quello che hanno detto gli altri

 
Le feste di Venessia.com

Una bici per Luigi. Iniziative di Venessia.com.

La seconda bici per Luigi...

Venessian in Australia

 

VènetoRing

Indŕo | Lista dei siti | Stat́steghe | Xóntite | Sito a caxo  | Vanti

 
Veneziani d.o.c.: questi sono i veneziani che a torto o a ragione sono considerati i più invidiati a Venezia. Comunque caratteristici.

I gondolieri

I tassisti

Gli abusivi

Quelli delle bancarelle

Gli intromettitori

Altri veneziani:

I portabagagli

I venditori di
grano per i piccioni

I cantanti delle serenate in gondola

I veneziani comuni

I vigili

Sbarbai

 

Colombi

Gatti

Flora & fauna

 

Lido

Chioggia

Pellestrina

Mestre

Marghera

 

 

S.O.S. acqua alta sostenuta

 

Condotta da tenere per camminare al meglio con gli stivali dell'acqua alta a Venezia.

Visto che i nostri antenati hanno pensato di costruire una città proprio in mezzo all'acqua e che noi abbiamo deciso di continuare ad abitarci teniamoci questa cosa e stiamo zitti. Il paio di stivali adatto per camminare a Venezia in presenza dell'acqua alta deve essere il tipo a "cavallotto alto" o inguinale. In alternativa comunque il più alto possibile. In gomma. Il modello con le bretelle tipo da pescatore può anche essere tenuto in ultima considerazione.

Chi non ha mai usato gli stivali coi calzini? Tutti. E chi non si è trovato matematicamente i calzini tutti discesi e raccolti tra le dita dei piedi? Tutti. Infatti come quando ci si infilava la spiga di grano nella manica, la spiga te la trovavi nel collo dopo un po' di movimenti del braccio, i calzini, dopo un po' di passi te li ritrovi a gironzolare giù. Fino a che hai il tipo di stivalini bassi puoi anche tirarteli su come fosse un tic nervoso ma quando gli stivali sono del tipo alto...ti tocca levarti tutto con movimenti degni di un acrobata impacciato. L'alternativa? Senza calzini. Ma la gomma porta umidità e la sensazione di bagnato non è delle migliori. Se hai i piedi sporchi sembra di pestare gli acini di uva nel tino.

Quando l'acqua raggiunge livelli eccezionali allora un capo impermeabile è il più indicato. Un'arma può essere utile anche per la presenza di ratti che si trovano perfettamente a proprio agio nei canali. Nella foto a destra un trasportatore in allerta alla consegna di un pacco.

Come si cammina con gli stivali? Quale andatura? I trucchi? Come Vi ho già detto gli stivali devono essere i più alti possibile altrimenti, se usate gli stivali bassi, la piccola onda causata dagli spavaldi e burloni con i modelli alti ti può arrivare dentro. Quando l'acqua è alta 5 cm si può camminare quasi normalmente, quando è a 10 cm un passo tipo ladro può andare ancora bene posando prima il tacco e scendendo con il resto del piede più lentamente. Quando l'acqua arriva sopra la caviglia si può tentare ancora (poi dipende dall'abilità) un passo spedito appoggiando comunque il piede con accortezza. Quando l'acqua arriva al ginocchio l'unica cosa da fare è camminare come si muovevano i robot. Se hai della carta abrasiva in casa e ci cammini sopra in questo modo per molto tempo diventerai una persona di bassa statura, almeno questo è quello che si dice rivolgendosi ai piccoletti ("cio', cossa ti ga ea carta vetrata al posto dea mochet"). Quando l'acqua è sopra il ginocchio l'andatura deve essere la più lenta possibile. Una cosa simile all'andatura dei turisti nelle calli quando i veneziani devono correre per fare la spesa. Quando l'acqua ti sommerge evidentemente sei passato dalla strada al canale che neanche gli stivali inguinali possono salvarti. In questo caso un link al più vicino e rifornito negozio di subacquea è il più consigliato.

Veneziano che risale da un rio infestato da pantegane


Nel mondo del calzaturiero mondiale si comincia a far spazio una nuova moda dettata dagli sconvolgimenti climatici di questi ultimi tempi e soprattutto dall'acqua alta stabile a Venezia. Molti iniziano a farci caso"va bene che è inverno ma prima si sapeva quando era acqua alta...vento da scirocco, la luna o piena o assenza di luna...adesso c'é acqua alta anche con la nebbia, con la neve, con lo spicchio di luna e bora...". Se prima in casa gli "uomini" avevano i Superga all'inguine e le "donne" quelli economici neri al polpaccio ora subiamo la livella della moda: tutti con gli stivali alla coscia. Da usare sempre perché non si sa mai, gli stivali hanno cominciato a solleticare la fantasia degli stilisti che in serbo avranno sicuramente modelli per tutti i gusti e alla moda. Stivali quindi in latex col tacco 12 per le signore in ufficio o col tacco 3 e polpaccio allargato per le massaie in sovrappeso e stivali da corsaro in gomma per l'uomo che non deve chiedere mai.

 


Imbarcazioni caratteristiche. A Venezia tutti dicono "ostregheta" e vanno tutti quanti in gondola. Invece l'imbarcazione tipica di Venezia sarebbe...

Muoversi a Venezia. Un tentativo di raccontare i vari personaggi che compongono l' allegra compagnia del trasporto pubblico a Venezia.
Tecniche per usufruire al meglio il vaporetto a Venezia

Miti culinari dei veneziani. Quali sono veramente i cibi e le bevande tipiche che il veneziano consuma quotidianamente

Come si veste il veneziano nel nuovo millennio

Cichéti & bàcari: molto ci sarebbe da scrivere. Accontentatevi di questo

Souvenir: Vivisezione di alcuni tipici oggetti ricordo che ognuno nella nostra vita ha comperato nella classica gita a Venezia

Le mete turistiche preferite dai veneziani

Soprannomi dei gondolieri

Saggezza popolare o ignoranza e basta? Metodi antichi per regolarsi senza le medicine odierne ma solo con l'esperienza dei vecchi. Tutto è tratto da un libretto del 1878 di G.B.Bernoni della Filippi editore di Venezia. Il testo è in dialetto ma io l' ho tradotto e sintetizzato in italiano

Il profumo di Venezia

Foto dall'alto

 

Sesso in piazza S. Marco. In "piazza" non si è solo colpiti dalle bellezze architettoniche ma anche dalla presenza femminile che si mette in bella mostra

Turisti: Come in altre città d'arte, il turista viene classificato ed etichettato. Breve commento e classifica antipatia

Extracomunitari: indagine comportamentale

Canzoni tipiche veneziane: le canzoni delle serenate

"Piere sbuse". Mistero e pettegolezzo di quelle pietre con il buco al centro che sporgono in certi palazzi veneziani.

Arrivo a Venezia da Mestre con l'auto

Cronaca di una mattina di mezza estate

Cronaca di una gita in barca sul Canal Grande

Cronaca di una partenza da S. Marco per Punta Sabbioni

Arrivo a Venezia dal mare

Miserie marciane

Ada

Moony Witcher

Sindaco!

RRR

 

Carnevale 2004

Carnevale 2005

Carnevale 2005. Le foto

Il volo della Carolina

Redentore

La Regata delle Befane

S. Martino

Madonna della Salute

Test del moto ondoso. Un problema di Venezia. Classifica della fretta. Commento.

Acqua alta a Venessia: uso degli stivali

Neve

Ricette venessiane tipiche. Da stampare e attaccare in cucina mentre le preparate

Il leone di S. Marco. Storia della nostra bandiera

Leoni marciani

Segnali marini

Cosa fare in laguna?

Le gobbe di Venezia

Giuochi: quelli che si facevano una volta. E di adesso...

Piccola raccolta di ninna nanne e filastrocche

Verbi

Calcio: settore giovanile

 
 
 
     
 
Dal maggio del 2000 - Venessia.com